Bambini ascoltate imparate dai vostri genitori

Mangiare sano non è così semplice da capire per i genitori, a volte, potrebbero aver bisogno di aiuto. Sono molti gli articoli, i consigli, i suggerimenti  oltre alle nuove “tendenze” che arrivano da riviste e web, molto facilmente  possono  confondere le idee. Ma per fortuna,  non c‘è bisogno di una laurea in nutrizione per far crescere i  bambini in modo sano; basta stabilire alcune regole di base per aiutare ed incoraggiare i nostri figli a mangiare in modo sano e corretto e a mantenere un peso giusto.

  • I genitori devono  stabilire una linea di alimentazione. Decidere  quali alimenti acquistare e quando servirli. Anche se i bambini  tormenteranno i  genitori per avere i loro “cibi preferiti” (meno nutrienti),  gli adulti siano decisi su quali alimenti devono essere tenuti  in casa. I bambini non moriranno di fame. Mangeranno quello che troveranno  nella credenza e nel  frigo di casa. Sicuramente il loro snack preferito non è poi così nutriente, ma mangiarne qualcuno, una volta ogni tanto in modo che non si sentano privati del tutto, si può fare.
  • Dagli alimenti che metterete a tavola, i vostri figli impareranno a scegliere ciò che vogliono o non vogliono mangiare. I bambini hanno bisogno di avere voce in capitolo, di poter decidere qualcosa. Impostate degli orari regolari per i pasti e per i vari spuntini. Proponete loro degli alimenti e lasciateli decidere liberamente cosa e quanto vogliono mangiare. Non pensate che in questo modo date troppa libertà ai vostri figli perché, se avete seguito il primo consiglio, i bambini sceglieranno tra quello che voi avete deciso di mangiare.
  • Abbandonate una volta per tutte la regola del “piatto pulito” Lasciate che i bambini smettano di mangiare quando si sentono di averne abbastanza. Molti genitori sono cresciuti con l’ordine di lasciare il piatto pulito, ma questo approccio non aiuta i bambini ad ascoltare il proprio corpo e capire quando si sentono pieni e quindi hanno meno voglia di mangiare.
  • Dal momento che le preferenze, i gusti alimentari si sviluppano sin da piccoli, aiutate i vostri bimbi offrendo loro un’ampia possibilità di scelta; simpatie e antipatie per il cibo cominciano a formarsi molto, molto presto. Potrebbe essere necessario servire un nuovo alimento più di una volta e in modi  diversi prima che il bambino la accetti. Non forzatelo mai a mangiare, ma offritegli  sempre  un pò del  nuovo cibo e magari con l’aiuto dei fratelli o di bimbi più grandi, provate a  chiedere di fare almeno un assaggio.
  • Riscrivere il menu per i bambini. Chi dice che i bambini vogliono mangiare solo, pizza e patatine fritte? Quando mangiate fuori, lasciate che i vostri figli provino dei nuovi cibi e potrebbero sorprendervi con la loro voglia di sperimentare. Potete iniziare permettendo  loro di provare un po’ di quello che avete ordinato per voi o ordinare qualcosa che loro vogliono.
  • Bere, spesso aggiunge calorie.  Bevande gasate, come bevande zuccherate aggiungono calorie in eccesso che non vanno esattamente d’accordo con una  buona alimentazione. L’acqua e il latte sono le migliori bevande per i bambini. I succhi di frutta vanno bene solo quando sono  100% frutta e possibilmente diluiti con due dita d’acqua;  ma i bambini non hanno bisogno di molti succhi  – un bicchiere al giorno è sufficiente per bambini in età prescolare.
  • Mettere i dolci al loro posto.  Mangiare i dolci di tanto in tanto va bene ma trasformare il dessert nella ragione principale per cui devono mangiare, assolutamente no. Se il dolce diventa il premio per consumare il pasto, i bambini naturalmente daranno  più importanza al dolce che al pasto, o, ai famosi broccoli. Cercate di rimanere neutrali riguardo gli alimenti.
  • Il cibo non è amore. Trovate un modo migliore per dire “ti amo” ai vostri figli. Non utilizzate gli alimenti per premiarli e mostrare loro il vostro  affetto, perché poi,  potrebbero  iniziare a utilizzare il cibo per gestire lo stress o le altre emozioni. In altre parole vorrebbero abbracci, lodi e attenzioni, invece di prelibatezze alimentari.
  • I bambini fanno come voi. Per questo voi genitori dovete essere un modello per loro e mangiare per primi  in modo sano. Se volete insegnare le buone abitudini alimentari, cercate sempre di essere  il miglior esempio possibile. Scegliete spuntini nutrienti, mangiate a tavola e non saltate i pasti.
  • Limitate  Tv e computer. In questo modo eviterete di vedere i vostri bambini fare merende in modo automatico e li incoraggiate invece a fare attività. Numerosi studi hanno dimostrato che i bambini che guardano meno tv e passano meno tempo al computer hanno anche meno grasso corporeo. Quando la Tv e il computer sono limitati, troveranno  cose più attive da fare, e limitare il  “tempo dello schermo” significa avere più tempo per fare qualcosa insieme.

 

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy