Buone abitudini per imparare a mangiare sano

Buone-abitudini-alimentariPuò essere una sfida insegnare ai bambini a mangiare verdura e frutta ogni giorno, ma questi piccoli suggerimenti possono aiutare i bambini ad apprendere delle buone e sane abitudini alimentari nei primi anni di vita. La maggior parte dei genitori conosce l’importanza dei bisogni nutrizionali dei loro figli, ma è facile sentirsi sopraffatti dall’eccesso di informazioni che arrivano da varie fonti. La prima infanzia è un momento importante per stabilire abitudini alimentari sane. Una dieta equilibrata è la chiave per dare sin da subito sane abitudini alimentari, perché fornisce ai bambini le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per crescere. Questa dieta dovrebbe contenere tre pasti giornalieri e due spuntini sani con alimenti dei seguenti gruppi alimentari: proteine, carboidrati, frutta, verdura, latticini, un po ‘di grassi e zucchero.

Buone abitudini sin da bambini li aiutano in età adulta

I genitori che fanno in modo che i loro figli adottino abitudini alimentari sane sin dalla giovane età possono avere un’influenzaBuone-abitudini-alimentari positiva sulle abitudini alimentari dei loro figli più avanti nella vita. Nel corso degli anni, i ricercatori hanno confermato che i comportamenti alimentari e le abitudini alimentari nella prima infanzia hanno un impatto sulle preferenze alimentari dei bambini e sui modelli alimentari in età adulta. Ciò non significa che i bambini in sovrappeso debbano diventare adulti in sovrappeso, ma molti ricercatori suggeriscono che i modelli di peso dei bambini sono un indicatore dei problemi di salute nell’età adulta. Inoltre, studi di ricerca implicano che la probabilità che i bambini soffrano di obesità raddoppia quando i loro genitori sono in sovrappeso. Fortunatamente, ci sono diversi modi in cui i genitori sviluppano positivamente il comportamento alimentare dei loro figli.

Buone abitudini: presenta ai tuoi bambini una bella varietà di scelte alimentari

Nel mondo frenetico di oggi, i genitori hanno sempre meno tempo per preparare pasti sani e fatti in casa. Tuttavia, è importante evitare nella dieta dei bambini, bevande analcoliche zuccherate, cibo spazzatura (sono molto meglio alimenti senza conservanti, senza coloranti, senza additivi chimici)  e pasti ad alto contenuto di grassi e zuccheri. Questo perché gli alimenti che contengono elevate quantità di grassi o zuccheri e basse quantità di carboidrati possono causare un’eccessiva alimentazione poiché il cervello non registra che lo stomaco è pieno. È molto migliore offrire ai bambini una varietà di cibi sani come frutta e verdura facili da preparare. In questo modo, i genitori possono sviluppare le preferenze alimentari dei loro figli poiché i bambini hanno maggiori probabilità di apprezzare quegli alimenti che vengono offerti regolarmente. Inoltre, i bambini imparano le abitudini alimentari attraverso l’osservazione. Ciò significa che i bambini hanno maggiori probabilità di mangiare cibi sani quando vedono genitori, amici e sorelle o fratelli più grandi che li apprezzano.

Buone abitudini: offrite dolci e snack con moderazione 

e non mettere pressione sui bambini. È possibile che i bambini adottino un atteggiamento negativo nei confrontiBuone-abitudini-alimentari di determinati alimenti quando sono forzati o costretti a mangiarli. Inoltre, non è una buona idea eliminare completamente snack e dolci salati dalla dieta dei bambini o raggruppare i cibi in categorie “buone” e “cattive”. Invece i genitori possono togliere dei piatti ed introdurre dei nuovi cibi. Ciò contribuirà a garantire che i bambini non si sentano negativi nei confronti degli alimenti che non gradiscono. Inoltre, i dolci possono anche far parte di una dieta sana purché siano inclusi  con moderazione e non siano utilizzati come ricompensa. Invece di usare questi cibi “cattivi” per premiare un buon comportamento o punire un cattivo comportamento; i genitori dovrebbero trovare altre soluzioni per correggere certi comportamenti.

Buone abitudini: insegnate ai bambini a riconoscere i segnali della fame

Buone-abitudini-alimentariSapendo dell’importanza delle sostanze nutritive, accade che i genitori inviino ai bambini un messaggio sbagliato su quanto hanno bisogno di mangiare fino a quando non sono pieni, punendo o costringendoli a mangiare tutto il loro piatto. In questo modo, i genitori insegnano ai propri figli l’abitudine per tutta la vita di mangiare troppo e ascoltare le indicazioni esterne. Tale rischio può essere abbassato quando i bambini sono autorizzati ad ascoltare i propri segnali di fame. Ad esempio, un bambino che si allontana dal biberon o dal bicchiere,  cerca di segnalare che è pieno. I bambini più grandi smetteranno di mangiare quando saranno sazi. In questa situazione, non incoraggiarli o forzarli a finire tutto sul piatto., piuttosto aiutateli ad essere attivi. Nel mondo di oggi, trascorriamo molte ore davanti al computer e siamo meno attivi di quanto dovremmo essere. Questo stile di vita ha anche un impatto importante sui bambini. I risultati di diversi studi mostrano che esiste una correlazione tra le ore trascorse sedute di fronte a dispositivi e sovrappeso. Incoraggiare i bambini ad  uscire di casa e giocare in giardino con i loro amici o entrare a far parte di una squadra di atleti a scuola aiuterà a ridurre il rischio di diventare sovrappeso. I bambini che sono fisicamente attivi sviluppano anche migliori abilità sociali, sono più sicuri di sé e migliorano la loro stabilità emotiva che porta all’autostima.

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy