tonnellate-di-cibo-deterioratoConservanti e Coloranti anche no grazie!

Tra i tanti cibi malsani che ci circondano al supermercato, può essere difficile trovare prodotti senza coloranti e conservanti aggiunti. Ma se vogliamo veramente cercare prodotti senza additivi chimici, dobbiamo orientare le nostre scelte sull’acquisto di cibi integrali freschi, non trasformati e non confezionati, poiché la maggior parte degli alimenti trasformati e confezionati contengono additivi come coloranti e conservanti. Leggete le etichette degli ingredienti quando fate la spesa e individuerete facilmente tra i coloranti artificiali il rosso, il blu e il giallo e i conservanti, inclusi BHA, BHT, solfiti e nitrati.

Fra gli alimenti senza coloranti e conservanti:

Frutta e Verdure fresche e bio, le troviamo dal fruttivendolo e generalmente non contengono coloranti e conservanti. La frutta e la verdura fresca contengono un alto contenuto di vitamine, minerali e altri nutrienti, ed è importante conoscerne la provenienza e la stagionalità; per frutta e verdura in scatola e surgelata invece, sempre meglio leggere attentamente quanto riportato sulla confezione perché alcuni di questi alimenti confezionati contengono coloranti e conservanti. Quindi quando è possibile, acquistate frutta e verdura fresca biologica,

Noci e frutta secca

Le noci crude e fresche, mandorle, noci, anacardi e noci del Brasile sono ricche di sostanze nutrienti benefiche. nutri-il-tuo-cervelloLo stesso vale per i semi crudi, compresi semi di girasole, semi di zucca, semi di sesamo e semi di lino. Questi alimenti inoltre, non includono coloranti e conservanti. Tuttavia, leggere le etichette degli ingredienti va sempre bene, perché alcuni di questi alimenti trasformati possono contenere additivi e conservanti; ad esempio i semi tostati o salati, hanno maggiori probabilità di essere trattati con coloranti e conservanti, quindi meglio evitarli.

Carne e pesce

Anche nei reparti di carne e pesce è possibile trovare prodotti trattati con coloranti e conservanti. Cercando però, riuscite a trovare carni selvatiche o di animali cresciuti all’aperto, che si sono alimentati con erba e non sono rimasti sacrificati al chiuso, oppure pesce di stagione o allevato con pasture biologiche. Leggere l’etichetta aiuterà a capire cosa si sta acquistando e la provenienza. Sono molti i pesci e le carni ricchi di coloranti e conservanti. I salumi lavorati con moltissima probabilità ne contengono.

Uova e latticini

Uova fresche e prodotti caseari, tra cui latte, formaggio, yogurt e ricotta, soprattutto quelli biologici e provenienti da fonti di alta qualità, non tendono a contenere coloranti e conservanti. Tuttavia, alcuni di questi prodotti potrebbero contenere questi additivi, quindi leggere sempre attentamente le etichette degli ingredienti. In caso di dubbi su un ingrediente su un’etichetta, non comprare il prodotto e optare per una scelta diversa.

Cereali

Anche nei cereali come il grano, l’avena, il riso e la quinoa sè possibile trovare coloranti e conservanti, o atri additivi chimici. Le farine raffinate sono piene di trattamenti, tornare a preparare in casa il proprio cibo scegliendo ingredienti di qualità è la scelta migliore. Anche i prodotti da forno hanno le etichette dove sono elencati i vari ingredienti. Leggetela attentamente soprattutto nei prodotti  preconfezionati, come pane, muffin e torte, noterete quanti sono, molto spesso, gli additivi chimici.

Cercando tra piccoli artigiani e produttori, dove non si lavorano grandi quantitativi è possibile trovare alimenti di alta qualità senza conservanti,senza coloranti, senza additivi chimici. date un’occhiata ad adottAMItu.com

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy