Dalla Francia con bontà

Anche all’estero, nella vicina Francia, la coltivazione di lenticchie è molto apprezzabile. Viene chiamata “bionda” per il suo colore giallognolo a volte screziato da riflessi verdi o marrone, dal sapore dolce e delicato la lenticchia di Saint Flour;  più particolare e di colore rosa la lenticchia di Champagne molto buona  ed infine la lenticchia verde pallido di Puy con piccole punte di blu che si differenza dalla lenticchia spagnola dell’Armuñ a di un bel colore verde intenso. lenticchie É così che questa famosa lenticchia verde si ritrova in alcune specialità gastronomiche della regione.Tutte le lenticchie si differenziano per la buccia più o meno sottile e per le caratteristiche organolettiche che i diversi terreni danno a questo legume, ma sono tutte ottime per preparare zuppe, stufati, minestre e contorni a carne o pesce indifferentemente o anche per preparare pane e dolci squisiti.

 

Questa lenticchia verde dal profumo sottile ha ottenuto la Denominazione d’Origine Controllata (AOC in Francia). Tale denominazione si applica solo a un centinaio di comuni intorno a Le Puy-en-Velay.

Dalla Francia anche la lenticchia rosa pallido come la lentillon rosé di Champagne (Francia).

Crescono nella regione dello Champagne, molto più famosa per le bollicine del suo vino che per le lenticchie, ma sono molto popolari nella sofisticata cucina francese, tanto da essere proposte in vari menù.

Dalla Francia ricordano che…

Quando si acquistano le lenticchie dobbiamo innanzitutto guardare l’etichetta  e come sempre consigliamo di acquistare prodotti senza conservanti, ne coloranti o altri additivi chimici questo riguarda in modo particolare lenticchie in barattolo o in confezioni  “tetrapack”, la data e soprattutto che non ci siano rigonfiamenti nella confezione che potrebbero essere causati dalla presenza di microrganismi nocivi all’interno della confezione. lenticchie blu1Ugualmente se sono nel sacchetto, la data di raccolta determina se il prodotto è vecchio e quindi ha necessità di tempi di cottura più lunghi a scapito del sapore. Come per le sfuse, cercate di controllare che non abbiano fori, lavatele bene prime di cucinarle. I tempi di cottura variano non solo in relazione alla ricetta ma al tipo di lenticchia che è stato scelto, ma si possono mettere anche in ammollo prima dell’uso.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Pin It on Pinterest