Verdure: 5 consigli preziosi

insalataverdePer aiutare i bambini a mangiare più verdura, non c’è modo più semplice che offrirgliene di più. Sembra una banalità ma in realtà non lo è, perché una ricerca ha dimostrato che ai bambini a cui viene proposta più verdura ne mangiano veramente di più. Indubbiamente non è un discorso facile ne automatico, soprattutto quando piangono e la rifiutano a tavola, ma con pazienza e amore sicuramente riuscirete a far scoprire ai vostri piccoli quanto sono buone le verdure.

Verdure e consigli

Eccoci pronti a dare cinque consigli preziosi per stimolare i bambini ed avvicinarli al mondo vegetale senza forzatura ne costrizioni da parte di esperti del settore.

Il primo consiglio è quello di preparare sempre un piatto di verdure prima dei pasti . Prima di pranzo e  di cena, un bel vassoio di verdure per “stuzzicare”, come dicevamo nell’articolo precedente……. Fra un pasto e l’altro, i bambini potranno trovare simpatico fare uno snack con verdure già pronte, tagliate e invitanti. Nel piatto mettere sempre sia le verdure che sappiamo preferiscono, sia delle verdure nuove, rendendo il piatto più appetitoso e accattivante, possibilmente colorato.verdure-miste-piccolo

Il secondo consiglio è evitare di mettere verdure che abbiano un gusto troppo amaro, soprattutto se i bimbi sono piccoli e devono ancora sviluppare le loro papille gustative.  Una salsa comunque è l’ideale per trasformare e dare un tocco piacevole anche alle verdure più amare e renderle piacevoli . Quindi, come vi abbiamo già suggerito, una salsina fatta in casa, hummus,  uno  yogurt greco dove possono immergere bastoncini di verdure, andrebbe benissimo.

Terzo suggerimento portate con voi i bambini al mercato delle verdure e lasciate che scelgano loro le verdure. La loro mercato-verduracuriosità per le forme e i colori  li porterà a scegliere qualcosa di nuovo da provare e così dovrebbe essere ogni settimana. Che lo vogliano o no,  saranno più propensi a provare  quello che hanno scelto. Se poi non apprezzano qualcosa, non bisogna arrendersi ma incoraggiarli a provare una prossima volta. Le papille gustative “crescono” con loro e potrebbe cambiare completamente il loro gusto.

Come quarto suggerimento è quello di coltivare insieme a casa verdure e ortaggi. Se avete un giardino e lo spazio per un orto, o una terrazza dove mettere qualche vaso, progettate insieme ai vostri figli uno spazio dove piantare, far crescere e curare i  semi che avrete scelto. Sarà sicuramente interessante e molto divertente sia che siano verdure o erbe aromatiche o ortaggi, osservare come sviluppano. I bambini saranno molto più curiosi di scoprire il sapore che ha ciò che hanno coltivato direttamente e sicuramente sarà buono al primo morso!file0001826409644

Portare i bambini in campagna, il quinto consiglio, a vedere come si coltivano e si raccolgono i prodotti coltivati da un fascino tutto particolare. Se avete quindi la possibilità di raggiungere la campagna facilmente non perdete l’occasione di portarli una giornata in una fattoria a vedere come si lavora; i bambini amano imparare. Quando si parla di qualcosa che cresce, si trasforma sono sempre molto affascinati e più propensi a mangiare le verdure che tirano fuori della terra  da soli, se il contadino lo permette . Certo, se non si può andar in campagna, il mercato della verdura resta sempre l’opzione più valida, e non sarebbe male l’idea di programmare delle vacanze  all’aria aperta, in campagna. L’Italia è piena di bellissimi posti che hanno il mare vicino a bellissime campagne.

E ultimo ma non ultimo suggerimento, siate i primi a mangiare  verdure. E’ il modo migliore per incoraggiare i vostri figli a mangiarle. Fa bene a voi e fa benissimo a loro per cui prendete al volo quest’opportunità  e imparate, mentre insegnate ai vostri figli, a mangiare verdure. Scommettiamo che  vi sorprenderà  pensare che prima non vi piacevano..?

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy