Fiducia: come costruirla nei nostri bambini 11 consigli tutti per voi

Fiducia-in-se-stessiLodare semplicemente il tuo bambino può effettivamente fare più male che bene, lo sapevi? Ecco una guida completa su come aumentare la fiducia in se stesso di un bambino.

La scorsa settimana, mio figlio Christian ha giocato nella squadra di calcio della scuola. Ero orgogliosa del mio ragazzo e non riuscivo a smettere di dirlo. “Bel lavoro, ragazzo! Sei il migliore! “Sorridevo, sorrideva, e tutto il mondo era felice. Non è la prima volta che i miei figli mi hanno sentito gridare le loro lodi. Sono la fonte di sostegno di casa, la loro più grande fan, una straordinaria fuori di testa. Quando i miei figli suonano la chitarra, raggiungono un obiettivo, o semplicemente mi aiutano a fare i piatti, potete trovarmi a distribuire complimenti come fossero caramelle. E’ la logica della mamma. Il bambino è bravo (o è abbastanza bravo per me), quindi lo faccio sentire bene con se stesso, perché possa aumentare la fiducia in se stesso, o almeno così ho pensato. Qui ci sono alcune cose che potresti non aver considerato quando cerchi di costruire l’autostima nei tuoi bambini.

Fiducia è fare un passo indietro – Secondo Jim Taylor, autore del libro Your Kids Are Listening: Nove messaggi di cui hanno bisogno, ci sono modi migliori per costruire l’autostima nei bambini piuttosto che accumulare elogi per tutto ciò che fanno – iniziando con l’aiutarli a prendere confidenza con il mondo. Per farlo, però, devi imparare a fare un passo indietro e lasciare che il tuo bambino si assuma dei rischi, faccia delle scelte, risolva i suoi problemi e si attenga a ciò che inizia.

Fiducia è sapere che l’elogio ai bambini fa più male che bene – L’autostima deriva dal sentirsi amati e sicuri, e dalla sviluppo delle proprie capacità, dice Taylor, e anche se i genitori spesso fanno la doccia ai loro figli con i primi due ingredienti, per quanto riguarda la competenza – diventare bravi, esperti del mondo – richiede tempo e fatica. “Per quanto possiamo desiderare, non possiamo elogiare i nostri figli all’esperienza”. Infatti, se esageriamo nelle lodi ai bambini, facciamo più male che bene. “Stiamo abbassando l’asta per loro”, dice Taylor. “Se continui a dire a tuo figlio che sta già facendo un lavoro fantastico, stai dicendo che non ha più bisogno di migliorarsi, superarsi. Ma la fiducia viene dal fare, dal provare, dal fallire e riprovare, dalla pratica “.

Samantha MacLeod, che ha quattro figli, di età compresa tra uno e nove anni, crede che i continui complimenti possano effettivamente nuocere alla fiducia in se stessi che devono costruire, oppure che i bambini inizino a pensare di essere perfetti o cercano di essere sempre perfetti, uno standard impossibile. E  soprattutto pensa che le lodi a caso li confondono. “Se mio figlio non riesce a fare un compito e io gli dico che sta facendo un ottimo lavoro, impara a non fidarsi del suo istinto. Impara anche che la lode è solo una pura menzogna. ” Inoltre, aggiunge la Taylor, dicendo a tuo figlio che è il migliore, il più intelligente o il più talentuoso non lo stai educando bene. Stai creando un egoista che pensa che i suoi scarabocchi siano dipinti di Rothko ma, prima o poi, scoprirà che dopotutto non è tutto questo.

Fiducia-in-se-stessiFiducia è lasciare che tuo figlio corra i suoi rischi – Inizia costringendoti a stare indietro mentre il tuo bambino corre i suoi rischi, sono salutari, dice Victoria Sopik, CEO di Kids & Company, un servizio di assistenza all’infanzia aziendale a Toronto e madre di otto figli. “Per costruire la fiducia nel mondo, i bambini devono rischiare, fare scelte e assumersi la responsabilità per loro stessi”, dice Sopik. Vedo troppi genitori che cercano sempre di salvare i loro figli dal fallimento. La Sopik ricorda di aver guardato dall’altra parte della stanza mentre suo figlio di due anni, Fraser,  ad una festa in maschera, sollevava un’enorme brocca di popcorn. “Stava per versarlo in un bicchiere, e io sono rimasta lì ferma, trattenendo il respiro”, ricorda Sopik. Piuttosto che cercare di salvare suo figlio prima che avesse la possibilità di provare, Sopik osservò mentre Fraser rovesciò il popcorn per tutto il pavimento. Poi arrivò la parte migliore: Fraser trovò una cameriera, chiese un fazzoletto di carta e ripulì il suo casino. “Ha risolto il suo problema – proprio come noi adulti, con successo”, dice Sopik.

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy