CIbimBO a Fà la cosa giiustaLa pasta di Campofilone: basta un filo d’olio extra-vergine d’oliva per gustare

i maccheroncini di Campofilone, una pasta di altissima qualità e grande digeribilità, specialità italiana della cucina marchigiana. Grazie alla scelta delle materie prime: uova e  farine selezionate, i pastifici di Campofilone, perché solo il territorio garantisce l’IGP, propongono insieme ai famosi Maccheroncini, lunghi fili sottilissimi di pasta tagliati a mano dalle massaie, alle tagliatelle, linguine, fettuccine, pasta alla chitarra, pappardelle fino alle sfoglie di pasta che possiamo riempire per farne cannoli o lasagne.CIbimBO a Fà la cosa giusta.-2

 

 

Quale pasta assorbe meglio i condimenti?

Tutti i formati di pasta assorbono ed esaltano al  meglio i condimenti che possiamo preparare in casa, ogni giorno perché i nostri figli mangino, secondo il consiglio dei nutrizionisti, la loro dose quotidiana di carboidrati. Questa pasta è ottima con ogni tipo di sugo e condimenti  ma per i bambini è sempre un’ottima soluzione proporre la pasta con verdure, non soffritte, e sempre olio extra-vergine di oliva.

 

Quanta pasta?

Una giusta porzione di pasta non prevede mai piatti troppo abbondanti. “La giusta porzione di riferimento è di 80 grammi per la  pasta di semola e di 120 grammi per la pasta all’uovo fresca, e una porzione un pò più generosa è permessa, ogni tanto, solo se si pratica un`intensa attività fisica”.  Se la pasta è buona, e quella di Campofilone è veramente buona, comunque la condiamo va sempre bene. I maccheroncini con olio extra-vergine di oliva e una gran bella spruzzata di parmigiano, oltre ad essere salutare è un primo piatto veramente ottimo nella sua semplicità, per questo il nostro consiglio è di mangiare più spesso la pasta con condimenti semplici e abbondante uso di aromi e spezie, squisita con il pesce,  e ogni tanto, con ricchi condimenti. Perché sono proprio questi che fanno ingrassare, non la pasta.

“Non deve mai essere esclusa totalmente dalla dieta, neanche nel caso di sovrappeso e obesità. Favorisce una digestione lenta e un`assimilazione dei composti nutritivi graduale, prolungando il senso di sazietà. E cotta al dente, al contrario di ciò che si pensa, è più digeribile. A descrivere – e confermare – le proprietà della pasta è Valeria del Balzo, Nutrizionista del Dipartimento di Fisiopatologia Medica Sezione di Scienza dell`Alimentazione della Sapienza Università di Roma.”

E ricordate: al dente è meglio che troppo cotta, è più digeribile.

Se vuoi sapere qual’è la nostra pasta di Campofilone preferita, chiamaci o scrivici.

 

 

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy