Miele il meglio delle api

Il miele è una sostanza zuccherina prodotta dalle api dall’elaborazione del nettare. Il suo colore e le proprietà organolettiche variano a seconda dei fiori da cui proviene il nettare.
Il nettare e altre sostanze zuccherine, vengono succhiati dalle api operaie attraverso l’esofago e giungono così nella borsa melaria. Qui isieme ad altre sostanze zuccherine avviene la disidratazione e sottoposte all’azione di particolari enzimi che le trasformano in miele, rigurgitato dalle api nelle celle precedentemente preparate. La qualità dipende esclusivamente da due fattori: dall’attività delle api per produrlo e dal procedimento dell’uomo per estrarlo e per confezionarlo. L’estrazione dalle celle avviene tramite centrifugazione. Una volta estratto si lascia decantare per qualche giorno e successivamente riposto in vasetti,senza conservanti, senza coloranti, senza additivi chimici (i migliori mieli). per fare in modo che il miele mantenga inalterate le sue proprietà organolettiche. Tutti i mieli sono in origine allo stato liquido, ma con l’abbassarsi delle temperature molti di essi cristallizzano e diventano solidi. Per farli tornare allo stato liquido è sufficiente riscaldarli a bagnomaria ad una temperatura che non oltrepassi i 40°. Il miele è formato quasi esclusivamente da zuccheri ed è molto importante, nella sua composizione, l’alta concentrazione di fruttosio. Il fruttosio infatti è al 100% un prodotto derivato dalla natura, senza nessun intervento da parte dell’uomo. Gli altri zuccheri presenti nel miele sono il saccarosio, il glucosio, il maltosio e il galattosio.

Miele di angustifolia

campo di lavandaNella nostra azienda abbiamo inoltre avviato una piccola coltivazione di lavanda angustifolia, detta anche lavanda spigo, per la produzione di un miele molto particolare e raro, la cui produzione ormai è in decadenza; infatti i mieli di lavanda vera sono sempre più rari, soprattutto per la notevole riduzione della coltivazione di questa specie, a favore degli ibridi che permettono di ottenere rese quantitativamente molto superiori di olio essenziale.

Miele di lavanda spigo


Caratteristiche organolettiche: colore molto chiaro, quasi bianco quando è cristallizzato, odore e aroma delicati, molto fine, con retrogusto vagamente sapido. Anche questo miele è senza conservanti, ne coloranti, ne altri additivi chimici.ApeRobMiele

Sempre dalla nostra coltivazione di lavanda spigo otteniamo in luglio/agosto olio essenziale da utilizzare in erboristeria e i classici fasci di lavanda spigo utilizzabili come deodoranti di ambiente e per preparare sacchetti da biancheria.

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy