Nitrati e nitriti: QUELLA SPORCA DOZZINA – guida

Salumi-affettatiVi siete mai chiesti come salumi come salame e prosciutto sono in grado di conservare il loro colore apparentemente frescocolor rosa dopo settimane e settimane di permanenza nei negozi? Perché possono essere trattati con nitrati o nitriti – prodotti chimici comunemente utilizzati come coloranti, conservanti e aromi. Anche se è possibile prolungare la shelf-life ( la durata di permanenza in un negozio) di un alimento e dare un aspetto accattivante, non è detto che si possano evitare problemi di salute.
I nitriti e i nitrati sono usati come conservanti nei salumi come pancetta, salame, salsicce e hot dog, ed altri insaccati. I nitriti, che possono formarsi dai nitrati, reagiscono con naturali componenti della proteina chiamata ammine. Questa reazione può formare nitrosammine, che sono noti composti cancerogeni. Le nitrosammine si possono formare in nitriti o nitrati in prodotti a base di carne carne trattati o nel tratto digestivo.

Gli studi hanno collegato i nitriti al cancro allo stomaco (IARC 2010). Alcuni dati suggeriscono anche un’associazione con il cancro all’esofago; inoltre è stato dimostrato un aumento del rischio nelle persone che mangiano salumi spesso (Rogers 1995; Mayne 2001). Esistono anche prove che i nitriti possono essere associati con il cervello e tumori della tiroide, ma non è stato stabilito un nesso specifico (Preston-Martin 1996; Pogoda 2001; Aschebrook-Kilfoy 2013; IARC 2010).

Nel 2010, gli scienziati dell’Agenzia Internazionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la Ricerca sul Cancro ha dichiarato che i nitriti e nitrati ingeriti probabilmente sono cancerogeni per l’uomo. L’Ufficio della California Environmental Health Hazard Assessment sta attualmente valutando di inserire nella lista nitriti in combinazione con ammine o amidi, come  cancerogeni. Alcuni alimenti nutrienti come spinaci e altre verdure a foglia verde sono naturalmente ricchi di nitrati, ma gli studi umani sulla assunzione di nitrati dalle verdure non  hanno trovato alcuna associazione con il cancro allo stomaco o di una diminuzione del rischio (IARC 2010).salumi assortiti

Cercare nitriti e nitrati nelle etichette dei prodotti alimentariaiuterà ad evitarli e consentirà di ridurre anche l’esposizione agli additivi associati al cancro; un altro buon consiglio è limitare l’assunzione di salumi che possono essere ad alto contenuto di grassi e colesterolo non sano e cercare salumi e carni lavorate senza conservanti, senza coloranti, senza additivi chimici.

 

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy