Alimentazione

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Salute) circa 1/3 delle malattie cardiovascolari potrebbero essere evitate se si seguisse un’alimentazione sana ed equilibrata. Il nostro organismo per funzionare bene ha bisogno di diversi elementi che devono essere ben dosati. Per i bambini in particolare, fino all’età dell’adolescenza è bene  farli seguire da Pediatra e Specialisti della nutrizione perché un’alimentazione sregolata può provocare tumori, diabete, disturbi al cuore, allergie.

Una sana alimentazione è costituita dal 25% di calorie totali fornite dai grassi, dal 50% dai carboidrati (particolarmente quelli ricchi di fibre) e dal restante 25% di proteine, possibilmente vegetali. Mangiare prodotti sani, freschi, senza conservanti, ne coloranti, senza additivi chimici, seguire poche ma buone regole può aiutare tutti e soprattutto loro i bambini, a crescere con una salute migliore.

LA DIETA MEDITERRANEA

LA DIETA MEDITERRANEA

ESPRESSIONE DI GENUINITà E QUALITà ALIMENTARE   Prof.ssa M.A.Dessì Itinerari enogastronomici La tradizione enogastronomica mediterranea, come espressione di genuinità e qualità alimentare, è oggi fortemente rivalutata dalla scienza della nutrizione che ha subito una...

La frutta è arrivata…

La frutta è arrivata…

La frutta arriva con l’estate e come l’estate colora i nostri piatti ma soprattutto ci regala freschezza, leggerezza, varietà e tantissimi benefici per il nostro organismo. Insegnare ai nostri piccoli a mangiare frutta regolarmente è molto importante

Sedano: infinite possibilità…

Sedano: infinite possibilità…

  Sedano rapa (o sedano Verona) con radici molto grandi, o il sedano costa (il più comune con gambi lunghi e croccanti) sono tra le specie più consumate in Italia. Di quest’ortaggio si consuma principalmente la radice. Il sedano più è verde più è ricco di...

Grasso nel cibo per  bambini? Si, e anche tanto

Grasso nel cibo per bambini? Si, e anche tanto

Grassi, si, molto più di quelli che immaginiamo
Fa bene il gelato  ai bambini? Che ne dite di crocchette di pollo e patatine fritte? Qual’è la quantità di grassi consentita nel cibo per bambini? Ecco lo scoop! Tanti bravi genitori si chiedono  quanti e quali grassi devono essere presenti nell’alimentazione dei propri figli. Secondo LSU Ag Center (Programma di educazione alimentare), per i bambini molto piccoli, al di sotto dei due anni, una certa quantità di grasso presente nel cibo sarebbe consigliato. Lo studio, che potrebbe essere uno scoop a tutti gli effetti, afferma che una quantità contenuta di grasso presente nei cibi fornisce ai bambini al di sotto dei due anni, l’energia di cui hanno bisogno per giocare, imparare e crescere, si, per crescere correttamente devono utilizzare le vitamine dal cibo, e anche per aggiungere sapore agli alimenti.

Grassi come fonte di energia
Ricordatevi:  hanno bisogno di grasso per sviluppare il cervello. La maggiore fonte di nutrienti comunque, deve sempre  essere fornita dai cereali, come pane, pasta e riso; poi verdura, frutta, latticini a basso contenuto di grassi, e fagioli, carne magra e pollame, pesce, uova o nocciole. Quest’ultime con molta cautela perché a 2- 3 anni di età possono causare soffocamento.Mangiare meno grassi (saturi) invece, è un buon consiglio per tutta la  famiglia. Dopo i due anni, i bimbi devono imparare a mangiare correttamente, quindi cibi a basso contenuto di grassi. Se a casa i pasti saranno con pochi grassi per tutti, imparerà facilmente. Per prima cosa quindi limitare più possibile pietanze con grassi (saturi), perché aumentano le probabilità di malattie cardiache in età più matura.

Grassi saturi, cosa sono
I grassi saturi sono solidi a temperatura ambiente: ad esempio il burro, la margarina e il grasso nella carne e mangiarne molti, che siano saturi o meno, porta comunque ad accumulare troppe calorie. L’aumento di peso nel corso tempo può portare al diabete anche in età precoce. Scegliete quindi alimenti magri e a basso contenuto di grassi per aiutare il bambino e mantenere il  peso giusto. Ma ogni tanto lasciarsi andare, godere di un gelatino o di un sacchetto di patatine fritte, fa bene, l’importante è non esagerare fare in modo che nel pasto successivo o, nei pasti del giorno seguente ci siano alimenti con meno, meglio senza, grassi saturi. Un grande aiuto per mangiare evitando più possibile i “grassi” è pianificare, organizzare i pasti in famiglia, e un consiglio: provate ad aggiungere una o due cibi diversi, da provare ogni settimana. Mettete qualche nuova idea a tavola…

Grassi,comprate prodotti che ne abbiano pochi
Tanto per cominciare, decidete di scegliere e comprare prodotti con meno grassi saturi, cominciate con due; poi imparate leggere attentamente l’etichetta, evitate se potete, tutti i cibi ricchi di additivi chimici, scegliete prodotti senza conservanti, ne coloranti, e quelli con meno grassi saturi. In cucina, imitate l’uso di alimenti con alto contenuto di grassi saturi (pancetta, salsiccia, grassi carni trasformate).

Tenete in casa prodotti a basso contenuto di grassi: come ortaggi crudi, frutta, salatini e ciambelle.
Inserite nei pasti e negli spuntini cereali, verdure e frutta.
Acquistate prodotti a basso contenuto di grassi: latte di mucca, yogurt senza grassi o con pochi grassi, formaggi magri.
Usate per i vostri pasti fagioli secchi cotti, pesce, carni magre e carni bianche.
Usate oli vegetali piuttosto che grassi solidi, come come burro, margarina e strutto.
Utilizzate meno grassi quando si cucina, trovate ricette più semplici e sane.
Togliete  il grasso dalla carne e la pelle dal pollo.
Cuocere alla griglia, arrosto,al microonde o saltate in padella. La  frittura è da evitare più possibile, aggiunge grasso.
Limitate salse cremose e condimenti vari.
Se proprio non potete farne a meno mangiate piccole quantità di cibi grassi: patatine fritte,  formaggio.
Consumate più frutta come dessert.

Quale cibo per i nostri bambini? E per noi?

Quale cibo per i nostri bambini? E per noi?

Ci siamo mai chiesti cosa mangiamo? L'etichetta... Leggere l’etichetta di un prodotto alimentare è molto importante, non solo perché ci fa capire cosa acquistiamo ma soprattutto perché ci “dovrebbe” dire esattamente quello che mangiamo ( vedi ultimo caso: le patatine...

Ancora dolci…

Ancora dolci…

Ancora dolci perché la somministrazione di alimenti dolci non può essere uguale per tutti: bisogna infatti tener conto delle problematiche che ogni bambino presenta ( per esempio coloro che sono soggetti a sovrappeso),

Personal Oil

Personal Oil

Personal oil, olio extravergine d’oliva da portare dietro. L’olio che scegli, il migliore per te e per i tuoi figli, un condimento sicuro in una confezione comosa e pratica

Ortoressia

Ortoressia

Ortoressia: quando mangiare sano fa ammalare perché diventa un’ossessione, un fanatismo alimentare che fonda le sue radici su conoscenze superficiali delle corrette regole alimentari. Ortoressia deriva dal greco Orthos (giusto) e Orexis (appetito) e indica l’ossessione psicologica per il mangiare sano.
Ortoressia: quando mangiare sano fa ammalare perché diventa un’ossessione, un fanatismo alimentare che fonda le sue radici su conoscenze superficiali delle corrette regole alimentari. Ortoressia deriva dal greco Orthos (giusto) e Orexis (appetito) e indica l’ossessione psicologica per il mangiare sano.

Il miele di angustifolia

Il miele di angustifolia

Il miele ha un alto contenuto di antiossidanti. Tra questi troviamo fenoli, flavonoidi ed acidi organici. I ricercatori sostengono che sono questi composti che conferiscono alla sostanza zuccherina le maggiori proprietà antiossidanti

Le api di Cinzia

Le api di Cinzia

Api, un mondo incantevole minacciato dal nostro comportamento sempre peggiore nei confronti della natura e di quanto ci regala. Queste piccoli insetti producono una meraviglia, sta a noi far si, che non smettano mai

Obeso a 5 anni?

Obeso a 5 anni?

Obeso già da piccolo. E’ molto facile vedere bimbi “cicciottelli” perché sono sempre più bambini e adolescenti che soffrono di patologie conseguenti all’obesità sinora sconosciute nell’infanzia, come ipertensione, dislipidemia e diabete di tipo 2.

Zuppa si, ma senza glutine

Zuppa si, ma senza glutine

Zuppa senza glutine, rigorosamente fatte come una volta, da artigiani del cibo, gente che cerca, coltiva la materia prima e la trasforma in una miscela di gusto e bontà. Da provare le zuppe senza conservanti, senza coloranti, senza additivi chimici

Farina di ceci, l’avete mai provata?

Farina di ceci, l’avete mai provata?

Farina di ceci, legumi che contengono proteine in quantità pari o superiore rispetto alla carne, e doppia rispetto ai cereali. Contengono inoltre almeno 4 aminoacidi essenziali (lisina, treonina, valina e triptofano) abbinati ai cereali permettono di soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero di queste sostanze.

Hummus, cos’è?

Hummus, cos’è?

Hummus, un’ottima salsa a base di ceci che dal Libano arriva fino a noi regalando un gusto unico a crostini, focacce, verdure. Delicatamente saporita questa salsa è adatta ai bambini, con meno spezie, che imparano piacevolmente a mangiare i legumi

Il latte c’è, no alla UE!

Il latte c’è, no alla UE!

Latte in polvere al posto del latte fresco. E’ questo quello che la Commissione Europea vorrebbe ìmporre all’Italia entro il prossimo anno. Ma siamo disposti a mangiare qualcosa creato dalla polvere? Non ce n’è già abbastanza negli snack, nei biscotti, nei dolci che diamo ai nostri bambini?

Olio evo: extravergine d’oliva

Olio evo: extravergine d’oliva

L0olio evo o extravergine di oliva viene ottenuto con la sola spremitura delle olive sane e unicamente mediante procedimenti meccanici (secondo i regolamenti vigenti), ovvero attraverso la sola pressione delle olive; non vengono aggiunti additivi chimici (come può accadere nel caso di alcuni oli di semi), nè coadiuvanti minerali, nè enzimi chimici per migliorare le rese e viene misurato in base al grado della sua acidità.

Frutta, un mondo da scoprire

Frutta, un mondo da scoprire

Frutta: 10 semplici regole da ricordare per mangiare più frutta e soprattutto per mangiarla meglio. E’ una grande ricchezza per il nostro organismo alla quale non possiamo rinunciare e che dobbiamo insegnare ai bambini.

Un agricoltore da adottare

Un agricoltore da adottare

L’agricoltore, da sempre punto di riferimento per il nostro sostentamento, negli anni ha perso la sua forza, la sua importanza. Sostituito dalle grandi industrie che sfornano cibo in un batter d’occhio a prezzi vantaggiosi, l’agricoltore lotta per non arrendersi. Possiamo aiutarlo con l’adozione

Genuinia

Genuinia

CIbimBO presenta Genuinia, una selezione di “abili mani che impastano, amalgamano, tagliano e trasformano, cervelli arguti e cuori pieni d’amore e di passione… Non c’è un pezzo uguale all’altro perché la perfezione sta nell’imperfezione.”

Parmigiano reggiano

Parmigiano reggiano

Il Parmigiano Reggiano è ritenuto uno tra i tre o quattro formaggi incomparabili del mondo, e questo è l’orgoglio di una tradizione alimentare italiana che risale a circa 800 anni. Realizzato da veri artigiani, accuratamente invecchiato e curato, ogni “ruota” non è solo un’espressione del formaggio.

Pesce fresco?

Pesce fresco?

Pesce fresco, sembra facile riconoscerlo ma non è così. Anche il pesce purtroppo viene sofisticato con coloranti, conservanti e trucchi diversi per apparire fresco,appena pescato. Qualche informazione ci aiuterà a riconoscerlo e ad evitare truffe.

Dieta Mediterranea

Dieta Mediterranea

Dieta mediterranea, un insieme di alimenti, olio d’oliva, pane, pasta, legumi, frutta, verdura, ortaggi, sapientemente combinati tra loro con l’integrazione di componenti di origine animale – latte, formaggi, uova, pesce e poca carne – danno
un’alimentazione equilibrata, variata e soprattuttopiacevole….

Latticini

Latticini

I latticini sono fondamentali per lo sviluppo di ossa e denti dei nostri bambini e nella costruzione della massa ossea. Una dieta corretta priva di zuccheri e grassi saturi, ma ricca di nutrienti è importante per la loro crescita e il mantenimento del nostro corpo.

Formaggi Italiani

Formaggi Italiani

Formaggi italiani, un’ampia scelta per tutti i gusti. Fra freschi e stagionati sembra che siano più di 2000 i formaggi tradizionali delle varie regioni d’Italia

Spezia tra le spezie

Spezia tra le spezie

Spezia, o meglio sostanza vegetale aromatica, che può arrivarci da una corteccia d’albero, come la cannella; dalla frutta, il pepe; da una radice, la curcuma, o da un seme, noce moscata. Il consumo crescente, conferma i benefici che possiamo avere nell’alimentazione quotidiana, sostituendole al sale

Acqua al sapore di…

Acqua al sapore di…

Acqua al sapore di frutta e piante ma da bere solo se piacciono, ma non per i loro effetti benefici ma per il loro gusto Niente di meglio dell’acqua per rimanere ben idratati è ancora, se possibile, acqua di rubinetto.

Acque vegetali

Acque vegetali

Acqua vegetale, possiamo chiamarle così le nuove acque che stanno invadendo il mercato. A base di frutta o vegetali, perfino alberi, si propongono come alternativa alle più caloriche bibite gasate.

Cereali integrali

Cereali integrali

Cereali integrali a volontà, si potrebbe dire. Proprio così perché rappresentano un’ottima fonte di benessere per la nostra salute. Scopriamo come riconoscere i cereali integrali e compriamo sempre prodotti senza conservanti, senza coloranti, senza additivi chimici

Nutri il tuo cervello

Nutri il tuo cervello

Nutrire il cervello è importante tanto quanto nutrire il corpo e se sin da subito impariamo a mangiare questi cibi, aiuteremo anche i nostri figli ad avere una memoria più sveglia e attenta.

Bevande gassate

Bevande gassate

Bevande gassate, sulle tavole di grandi e bambini. Ma fanno bene? Quanto incidono sul peso dei consumatori e sull’aumento dell’obesità? Numerosi studi ci consigliano di fare molta attenzione

Dolci: come sceglierli?

Dolci: come sceglierli?

Dolci e cioccolata in abbondanza sulle nostre tavole per l’ormai vicina Pasqua, ma sappiamo davvero come scegliere un dolce? Non eliminiamoli del tutto, ma impariamo a capire quello che dobbiamo evitare e ovviamente, insegnarlo ai nostri figli

Zuppe e Minestre

Zuppe e Minestre

Zuppe, minestre, creme, primi piatti pronti da cuocere o soltanto da scaldare. Ottima opportunità per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina; ma queste zuppe, faranno veramente bene? Come sempre, attenzione all’etichetta e cercate di scegliere sempre cibi semplici, senza conservanti, senza coloranti e senza additivi chimici.

Il grano saraceno

Il grano saraceno

Il grano saraceno è diventato popolare come alimento salutare in molti paesi, per le sue elevate quantità di minerali e di antiossidanti, ed è in grado di offrire grandi benefici per alla salute, tra cui un migliore controllo della glicemia

Come comprare il pane

Come comprare il pane

Come comprare il pane? E’ vero, abbiamo molta scelta, eppure trovare un buon pane non è così semplice. Scarsa qualità, additivi chimici, e richiami ingannevoli si celano in uno degli alimenti più amati e consumati. Qualche consiglio per scegliere il nostro pane.

Le arance: un pieno di salute

Le arance: un pieno di salute

Studi condotti su animali e su l’uomo indicano che il consumo regolare di arance è associato a diversi benefici per la salute. Dalle malattie cardiache (attualmente la causa più comune al mondo di morte prematura) all’effetto fluidificante sul sangue, possono ridurre la pressione sanguigna in modo significativo. Anche le fibre svolgono un ruolo importante. La loro assunzione, ha dimostrato di diminuire i livelli di colesterolo nel sangue.

Bambini e regole

Bambini e regole

Bambini ascoltate imparate dai vostri genitori Mangiare sano non è così semplice da capire per i genitori, a volte, potrebbero aver bisogno di aiuto. Sono molti gli articoli, i consigli, i suggerimenti  oltre alle nuove “tendenze” che arrivano da riviste e web,...

Il cacao: olandese o naturale?

Il cacao: olandese o naturale?

Cacao: ingrediente immancabile in ogni cucina, gioia e delizia di grandi e piccini. Gli usi sono veramente molteplici, a partire da un semplice latte e cacao alla spolverata sopra i nostri dolci, fino a diventarne uno degli ingredienti principali di molti dolci, e quanti benefici

I grassi buoni del pesce: gli omega 3

I grassi buoni del pesce: gli omega 3

I grassi buoni, gli omega-3 stanno dimostrando di essere particolarmente utili al nostro organismo. La ricerca ha dimostrato che beneficiano i livelli di insulina e di zuccheri nel sangue, e migliorano anche i livelli di colesterolo nel sangue, ma non solo

Le castagne: un pieno di energia

Le castagne: un pieno di energia

Castagne, il frutto dell'autunno Con l’arrivo dell’autunno, il profumo delle caldarroste riempie l’aria delle nostre città preannunciando il prossimo Natale; il cartoccio caldo venduto agli angoli  delle strade rallegra i bimbi ma anche i grandi che passeggiando...

Grassi buoni e grassi cattivi

Grassi buoni e grassi cattivi

Grassi buoni o cattivi? La differenza è data da tanti fattori ma quello che dobbiamo sapere, è che oggi più che mai dobbiamo fare molto attenzione a ciò che mangiamo e diamo ai nostri bambini

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Pin It on Pinterest