Smoothies, fresche,

invitanti e colorate (naturalmente) bevande a base di frutta o verdura sono la versione trend dei nostri frullati, sono molto simili infatti, ma di solito non contengono né latte, né ghiaccio. La loro formula lascia molta libertà di scelta sia per i sapori che per gli ingredienti. Si può improvvisare come più ci piace!

Smoothies

si distinguono per una consistenza più spessa di un frullato, ma sono più liquidi di una purea, sono veri e propri cocktail di vitamine colorati, nutrienti ed estremamente salutari, senza limiti alla scelta. Ovviamente, si può usare frutta fresca, ma a chi piace anche quella surgelata (è pratico per la frutta fuori stagione), o quella secca. Anche qui un frullatore andrà benissimo, ma in alternativa va bene qualunque attrezzo da cucina che frulli: robot, mixer… anche la centrifuga. Attenzione comunque frutta e verdura senza aggiunta  di zuccheri, senza conservanti, senza coloranti  senza additivi chimici, tendono ad ossidare velocemente, quindi preparare il quantitativo che si consuma.

Il segreto di un buon smoothy è mettere nel frullatore quello che si vuole e mixare, volendo (ma non sarebbe più un vero smoothy) anche yogurt o gelato, ricordando che “smoothy”, vellutato, cremoso deve sempre essere  molto più consistente del frullato; si può aggiungere anche del latte ma sempre attenzione alla consistenza. Gli smoothies possono essere più o meno energetici secondo le materie prime che scegliamo ma molto meglio evitare lo zucchero.

Anche i “nutrizionisti si dichiarano a favore degli smoothies perché rispettano la regola delle cinque porzioni di frutta e verdura al giorno senza il rischio di gonfiare la pancia o irritare l’intestino. Per godere di tutte le proprietà benefiche di frutta e verdura occorre utilizzare frutta di stagione e fresca.” (Il Giornale)

Frutta e verdura con le loro specifiche proprietà sono ottimi coadiuvanti per la diuresi o “regolarizzatori” dell’intestino, una grande fonte di salute e benessere. Qualsiasi tipo di frutta e verdura vanno bene ma noi preferiamo consigliare fresca, locale e di stagione. Tra le  verdure particolarmente indicate sono la carota, il pomodoro, il cetriolo, apprezzabili anche basilico, menta o coriandolo per un tocco più esotico, ma nulla ci vieta di fare un bel fifty-fifty, frutta e verdura insieme. Raccomandiamo di lavare sempre la frutta e la verdura molto, molto bene.

Da non sottovalutare è l’effetto detox che dipende dagli ingredienti utilizzati. I migliori per purificare sono mele, carote, frutti di bosco, ananas.

Smoothies colori e benefici

Ad ogni colore di smoothie è associato un effetto benefico specifico:

Rosso: ricavato dal mix di fragole, ciliegie, rape, barbabietole favorisce il buon funzionamento del sistema cardio- vascolare e combatte i radicali liberi;

Giallo: ricavato da agrumi, ananas, carote. Ha un potere antinfiammatorio e previene l’invecchiamento cellulare;

Verde: grazie all’apporto di asparagi, menta, basilico, rucola, kiwi, avocado ha potere anti ossidante

Viola: mix gustoso di mirtilli, frutti rossi, more, fichi e radicchio, è antinfiammatorio e aumenta le difese immunitarie (Il Giornale)

 

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy