Gli spinaci sono ricchi, di sali minerali e di luteina, una sostanza contenuta in abbondanza  nelle foglie, che” ha la capacità di penetrare nel sangue e di depositarsi negli occhi, in particolare nella retina, apportando così ottimi benefici alla vista”. Sono famosi però gli spinaci, per la grande abbondanza di ferro che purtroppo non è facilmente assimilabile dall’organismo, come invece  siamo abituati a credere.spinaci Troviamo negli spinaci una buona fonte di  vitamina C e acido folico ma bisogna mangiarli con cautela. Innanzitutto possono contenere residui di pesticidi ma soprattutto contengono nitrati, sostanze pericolose per l’organismo.  Evitate di cuocerli troppo a lungo ma evitate anche di mangiarli se avete problemi di reumatismi o calcoli renali. Meglio comunque crudi con olio e limone una volta appurato che sono stati lavati bene, mentre se li cuocete, tenete presente che perdono circa il 50% delle loro proprietà; preferite quindi una cottura a vapore.

Se li bollite normalmente, tenete l’acqua di cottura per cucinare dei risotti e minestre e valida anche  per lenire dolorose scottature. Grazie alla buona percentuale di sostanze  antiossidanti, gli spinaci proteggono l’organismo dai radicali liberi e svolgono un’ importante attività antitumorale. Hanno pochissime calorie, quindi consigliati per una dieta dimagrante.

Pin It on Pinterest

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non Accetto Centro privacy Leggi altre info sulla nostra Cookie Policy